pep.zone
Welcome, guest. You are not logged in.
Log in or join for free!
 
Stay logged in
Forgot login details?

Login
Stay logged in

For free!
Get started!

Links


di4blo.pep.zone

Masseria Fascillo(Taranto)

La masseria Fascillo è ubicata nell'interland martinese, probabilmente tra Martina Franca (Ta) e Villa Castelli (Br). Le leggende che contraddistingono questa masseria abbandonata sono due, una alquanto misteriosa ed una alquanto insolita e divertente. Per quanto riguarda la prima (quella misteriosa), si dice che da sempre nessun animale, sia selvatico che da traino, riesca a risalire il piccolo ed impervio sentiero che porta a questa masseria, sebbene questo non sia poi eccessivamente scosceso e ripido. Nessuno sapeva quale volontà testamentaria violata avesse determinato questo strano fenomeno, ma tutti si ricordavano che, persino il prete, quando si recava a celebrar messa nell'ancora consacrata cappella di Fascillo, era costretto a lasciare il suo mulo nella stalla della vicina masseria del Monte e salire la breve erta a piedi, perché la bestia, immancabilmente, a metà del percorso si rifiutava di proseguire. Il più lampante mistero di questa masseria riguarda strani bagliori che talvolta incendiano di notte la malridotta torre di Fascillo (vedi foto accanto), e alcuni sostengono fermamente di aver intravisto spuntare sulla collina un ignoto cavaliere, che sbucava dal bosco e spariva d'incanto nei pressi di un annoso olivastro, annerito e squarciato da un fulmine. L'aneddoto divertente riguarda invece un vecchio pastore, che alla sera ricoverava il suo gregge lì in zona; questo,seguito poi da altra gente che giurava di aver vissuto la medesima esperienza, giurava che una sera gli apparve di sorpresa una donna, completamente nuda, che lo abbracciò focosamente. Vani furono i tentativi del poveretto di sottrarsi all'indesiderato amplesso, finchè questa strana figura svanì improvvisamente scacciata dalla disperata invocazione di aiuto alla Madonna del Carmelo fatta sempre da pastore. Onestamente quest'ultimo aneddoto, sebbene divertente lascia il tempo che trova, nonostante si dice siano molteplici le persone che raccontano di aver vissuto tale situazione. La masseria Fascillo è stata anche teatro di un evento tragico, e taluni vogliono che sia stato proprio questo a provocare il "lascito" (maledizione) che incombe sulla Masseria. Ad inizio secolo, quando la masseria aveva già inziato il suo degrado ed era abbandonata per l'impossibilità di poter abitare la sua torre pericolante, un ragazzino fu lasciato con un suo coetaneo a guardia del gregge, perché la sua famiglia doveva recarsi in paese per le nozze della sorella. L'amico chiese al fratello della sposa di raccontargli la storia del cavaliere fantasma e, incuriosito, volle essere accompagnato nella torre maledetta. Dopo essere saliti ed essere giunti ad un pianerottolo, l'amico del fratello della sposa notò la presenza di una buca, che probabilmente un tempo serviva per occultare il grano, e chiese quanto fosse profonda. Il fratellino della sposa, per mostrargliela, calò incautamente nella fossa il fucile che si era portato, agguantandolo per le canne, senza rendersi conto probabilmente che era carico. Probabilmente i martelletti del fucile, urtando contro una pietra sporgente, lasciarono partire il colpo che presero in pieno volto il giovane massaro, sfigurandolo e uccidendolo sul colpo...


This page:




Help/FAQ | Terms | Imprint
Home People Pictures Videos Sites Blogs Chat
Top
.