pep.zone
Welcome, guest. You are not logged in.
Log in or join for free!
 
Stay logged in
Forgot login details?

Login
Stay logged in

For free!
Get started!

Multimedia gallery


my death
oltrelasoglia.pep.zone

La filosofia ermetica



A meta' strada tra metempsicosi e reincarnazione c'e' la teoria della filosofia ermetica, che la tradizione riconduce al Maestro Enel, grande iniziato ai misteri della Qabbala' (o Cabala, uno dei testi sacri ebraici).

La filosofia ermetica descrive la persona come costituita da tre componenti: corpo (in ebraico Nephesh), Anima (Ruach) e Spirito (Neshamah).

Quando sopraggiunge la Morte, Anima e Spirito si separano e abbandonano il corpo in tempi differenti. Questo allontanamento e' sempre doloroso, ma il grado di sofferenza ed il tempo necessario a superarla sono determinati dal tipo di morte che la persona ha affrontato.

Se, per esempio, si muore di vecchiaia la separazione tra componenti animiche e materiali e' relativamente semplice, anche se l'Anima (Ruach) fatica a credere di non avere piu' un corpo e dapprincipio passa il tempo a piangere e lamentarsi. Di li' a poco, pero', lo Spirito lascia il corpo e la raggiunge, portandola con se' nell'Aldila'. Se invece il decesso e' avvenuto per malattia questi pianti si dilatano nel tempo e possono durare a lungo. In questo caso la componente spirituale riesce ad abbandonare il corpo solo dopo molti giorni, persuadendo l'Anima a seguirla. Le sofferenze di Ruach e il tempo necessario a Neshamah per lasciare il corpo aumentano a dismisura in caso di morte violenta.

La filosofia ermetica afferma quindi che ciascuno di noi ha un compito da svolgere in questa vita, e che qualsiasi forma di Morte non e' una casualita', bensi' una conseguenza dell'aver compiuto o meno la missione affidataci. Ruach soffre tanto piu' terribilmente quanto piu' il suo compito e' stato mancato, poiche' vorrebbe tornare ad animare il corpo per portarlo a buon fine.




This page:




Help/FAQ | Terms | Imprint
Home People Pictures Videos Sites Blogs Chat
Top
.