pep.zone
Welcome, guest. You are not logged in.
Log in or join for free!
 
Stay logged in
Forgot login details?

Login
Stay logged in

For free!
Get started!

Multimedia gallery


wavegotiktreffen14.pep.zone

INNER GLORY


Partiti il giovedì notte da Venezia, man mano che i chilometri ci avvicinavano alla destinazione i caffè diventavano sempre più annacquati e i turni alla guida sempre più estenuanti; qualcuno aveva portato delle vecchie cassette: Joy Division, Warrior Soul, Cure, Soundgarden, Death SS e Porno For Pyros hanno fatto da colonna sonora al nostro viaggio. Ci troviamo a Lipsia alle dieci del mattino, dopo un'alba guardata da un autogrill. Arriviamo al nostro hotel a mezzogiorno, qualcuno azzarda una birra al bar della hall mentre attendiamo che le camere siano pronte. Parte della band rimane in camera, qualcuno di noi è gia in giro a godersi i concerti. In un attimo è gia sabato; dobbiamo esibirci alle 17.20: facciamo colazione, scambiamo qualche chiacchiera con Ain Soph nello stesso hotel, e siamo gia in furgone.
Arriviamo all'Anker per il soundcheck, veniamo assistiti molto professionalmente. Ci ritroviamo a bere pinot nero nel backstage prima di salire sul palco, spetta a noi aprire la serata. Il locale comincia a riempirsi, fuori piove, ma, nonostante questo, una lunga fila di gente aspetta di entrare; passa un attimo e cominciamo a suonare, la scaletta viene eseguita al meglio, il pubblico è attento e caloroso: è andata. Finito il nostro concerto tocca a Darkwood, noi siamo in giro a bere birra e a chiacchierare, nel backstage c'è Wakeford a cena con gli altri Sol Invictus, al piano superiore c'è Albin Julis che segue i concerti. Abbandoniamo la scena, ci dividiamo e ci lasciamo trascinare dal carnevale in nero, l'alcool sale e qualcuno di noi si trova a ballare gli Hocico, qualcuno in una villa ad un party fetish, altri di noi dispersi nella Foresta Nera. Sono le 10.30 di domenica, dobbiamo lasciare l'hotel, abbiamo dormito tre ore in tre giorni, saliamo sul furgone e rientriamo.
Per tutti noi è stata la prima volta al Gotik Treffen: un'esperienza unica, sia come musicisti che come spettatori. L'incredibile quantità di concerti e l'atmosfera respirata al festival ci ha portati distanti da qualsiasi altra realtà musicale. Sicuramente un evento imperdibile da questa alle future edizioni.


This page:




Help/FAQ | Terms | Imprint
Home People Pictures Videos Sites Blogs Chat
Top
.